parallax background

La colazione a Milano

Noi ragazzi del Magnaghi col mondo in tasca.
27 aprile 2017
TEMPO DI LIBRI 2017 – Milano
27 aprile 2017

Il buongiorno si vede dalla colazione.


C’è chi la ama moltissimo e sacrifica minuti di sonno per fare una colazione “come si deve”. C’è chi, fino a ieri, consumava rapidamente un caffè e una brioche fino a quando non ha scoperto luoghi dove la colazione è un rito imperdibile se…con un caffè e una brioche di qualità e di cuore o con ingredienti che vengono da lontano! In qualunque caso la colazione è l’appuntamento quotidiano che inaugura le nostre giornate, dal lunedì al weekend. Una colazione può fare la differenza, lo sanno bene i tre luoghi che abbiamo visitato: DI VIOLE DI LIQUIRIZIA, MACHA CAFÉ e PAVÈ.

 

In questo luogo ogni reticenza e timidezza verso i dolci cade. Inesorabilmente. E senza rimorso alcuno. Grazie a Lucia Cotugno, artefice dell’incantevole DI VIOLE DI LIQUIRIZIA, una “pasticceria con cupcake” dall’ atmosfera provenzale con matrice italianissima. Perché Lucia ha origini partenopee e una grande passione per tutto ciò che è dolce. Una passione nata da bimba quando preparava le torte con la mamma. Oggi delizia i palati dei milanesi già a colazione – che qui è tarda, alle ore 10.00 - durante la settimana ma anche nei weekend. E trasmette ai suoi clienti il piacere della lentezza anche in una manciata di minuti. Perché l’assaggio della sua Tarte Tatin, dei suoi Cupcake, o della Torta Caprese dilatano il tempo e fanno partire la giornata con lo spirito giusto.

Da DI VIOLE DI LIQUIRIZIA i dolci, come l’ambiente, sono confortevoli e morbidi. Ingredienti di qualità e di stagione sono le regole del laboratorio di pasticceria posto dietro la vetrata e visibile a tutti. Lucia e il suo team hanno esplorato moltissime varianti della Torta di Mele, hanno rivisitato la più classica delle torte americane, la Cheesecake, usando la farina di mandorle per la base e variazioni con lemon curd o cioccolato. Ma anche la Carrots Cake o i diversi biscotti sono considerate il marchio di fabbrica DI VIOLE DI LIQUIRIZIA. Per la nuova stagione arriverà un inedito cupcake al mango, delizioso e fresco, perfetto per la primavera – estate.

Interessante anche la proposta di Tè firmata Mariage Freres, marchio voluto da Lucia per accompagnare le sue ricette. Tè e caffè da gustare anche ai tavolini esterni, ammirando lo scorcio di Via Madonnina nel cuore più storico di Brera. Prima di andare via notiamo un piccolo tatuaggio sul braccio di Lucia, un piccolo cupcake. Lei ci sorride come per dire ”non potevo scegliere che questo…”. E allora le chiediamo “…perché questo nome DI VIOLE DI LIQUIRIZIA?”. È il titolo di un romanzo che la mamma le regalò quando era adolescente, una storia struggente dove si intrecciano persone, luoghi e sapori. Quando si dice il destino…

Di viole di Liquirizia
Di viole di Liquirizia
Di viole di Liquirizia
Di viole di Liquirizia
 

Ha solo pochi mesi questo piccolo scrigno sito al confine tra Corso Garibaldi e Paolo Sarpi. MACHA CAFÉ, infatti, ha aperto i battenti a luglio 2016 ed è stato subito un successo. I milanesi sono curiosi, si sa, e amano sperimentare. In questo caso hanno fatto una grande scoperta: il più pregiato tra i tè verdi, il Matcha, declinato in un menù ricco, sorprendente, fusion e – per di più – favorevolissimo al benessere di corpo e mente.
Il tè Matcha, in questo luogo, è incorniciato in un ambiente luminoso, sobrio e ricco di dettagli al contempo, dove i richiami alla cultura giapponese e al design nordico si fondono armoniosamente in pochi metri quadrati. In una parola? Cozy. Tutto è leggero e ben organizzato, anche il piccolo bancone che accoglie i clienti e la cucina alle sue spalle. Macha Café nasce dall’idea - audace - di Tunde Pecsvari e Antonio Scognamiglio, i due soci fondatori. E i milanesi ringraziano, sin dal mattino, per questo primo japanese cafè Made in Italy.

Macha cappuccino? Why not! Macha Pancakes Sweet con cioccolato e frutti di bosco è l’abbraccio mattutino che tutti vorremmo ricevere per iniziare la giornata. L’energia, invece, arriva dalle Macha Energy Bowls, come quella con yogurt, miele, fragole e banana. Per chi ha poco tempo vale anche un Macha Hot abbinato ad un Macha plumcake. Il menù, oltre alla colazione, è davvero entusiasmante – di contaminazione - con proposte gustosissime per pranzo, spuntini, aperitivo e cena. Anche take away. Menù che ha creato un trend, quello delle Sushi Bowls, consumate anche a tarda colazione o a merenda. Ricette eclettiche messe a punto da Federico Comi, lo chef. Un percorso guidato dall’ingrediente Matcha che accontenta tutti: chi non segue particolari regimi alimentari, ma anche vegetariani e vegani. Tunde Pecsvari e Antonio Scognamiglio non si fermeranno qui: presto ci saranno altri Macha Cafè per il benessere e la gioia dei tantissimi matcha lovers. Ohayou Gozaimasu!

Macha Cafè
Macha Cafè
Uno smoothie al Macha Cafè
Matcha tiramisù
 

PAVE', un nome familiare per il milanese. Sono quei cubetti di pietra – croce e delizia – di molte strade della città. Ed è proprio il pavè che ha indicato la strada a Luca Scanni, Giovanni Giberti e Diego Bamberghi, per dare vita al tridente Pavè Milano, Pavè Break e Pavè Gelati e Granite. Abbiamo chiacchierato con Luca, uno dei soci, nel primo Pavè aperto nel 2012, quello della multiculturale Via Felice Casati, quello da cui è partito questo meraviglioso laboratorio dove si mette in pratica il “rito della produzione, il rispetto del prodotto, il valore degli ingredienti”. I tre soci, che arrivavano da diverse esperienze professionali, avevano un obiettivo comune: fare la brioche più buona di Milano. A giudicare dai tantissimi clienti…

Gli standard qualitativi sono elevati. Gli sforzi tanti. La scommessa coraggiosa. Ma entrare al Pavè sta dando ragione ai tre scommettitori. Qua la colazione è una cosa seria. Sempre, tutti i giorni. Tutto il giorno. Perché il laboratorio sforna in continuazione dolci, lievitati anche salati e un pane cotto su pietra con una crosta ruvida ineguagliabile. Il lievito madre è il bambino che il Pavè accudisce con cura, perché tutta l’eccellenza che sfornano parte da lì. E il gusto della tradizione, anche per la colazione, Luca lo conferma proponendo un classicissimo casalingo: l’intramontabile pane, burro e marmellata. Che gioia. Per tutti i buongustai affezionati a questo luogo. La stagionalità è rispettata, le proposte cambiano ogni due mesi. Grande firma del Pavè è la frolla con crema di limone e meringa o la frolla con crema pasticcera e lamponi. Ma anche il panettone a Natale, con ben 3 giorni di lavorazione.
Merita la vetrata del laboratorio che permette lo scambio di sguardi tra i clienti del Pavè e Giovanni Giberti chef, maestro pasticcere e socio. Sguardi di assoluta felicità – nonostante le lancette mattutine a ore 8.00 – quando si gusta la fragranza reale, la bontà del burro e delle marmellate, “la 160” e “la rossa”, incastonate nel gioiello di casa Pavè: la brioche.

È un feeling unico quello tra la brigata Pavè e i suoi clienti. Perfetto e coerente con l’esprit di questo luogo anche l’ambiente, informale e particolare, dove si mescolano profumi, suoni e quotidianità. “Una casualità non casuale, fatta di ricerca tra i più disparati rigattieri e mercatini per un ambiente che vuole accogliere tutti”, come ci racconta Luca.

Pavè
Pavè
Pavè
Pavè – Luca Scanni
 
Colazione a Milano:
DI VIOLE DI LIQUIRIZIA
Via Madonnina, 10 - 20121 Milano
Tel. +39 02 89092201
Facebook
Instagram

MACHA CAFÉ
Viale Francesco Crispi, 15 - 20121 Milano
Tel. +39 02 45473046
Facebook
Instagram

PAVÈ
Via Felice Casati, 27 – 20124 Milano
Tel. +39 02 94392259
Facebook
Instagram
Array ( [0] => 2980 [1] => 3220 [2] => 3183 )