Spesa di Febbraio

Pisarei e fasò
20 gennaio 2017
Salsa verde e tonnata per roastbeef
23 gennaio 2017

Cosa acquistare nel mese di Febbraio

In giro tra le colorate bancarelle del mercato vi stupirete per la varietà dei freschi prodotti che, anche in questo caratteristico mese invernale, vi sapranno ispirare per le vostre ricette quotidiane.

Eccone alcuni suggeriti dalla redazione!

La spesa di Febbraio

Barbabietola


Proprietà e benefici:
E' ricca di ferro, calcio, potassio, fosforo e magnesio soprattutto da cruda.
Ha antiossidanti e flavonoidi, utili per contrastare l’invecchiamento.
E' ricca di fibre, che la rende ideale per diete dimagranti e depurative.
E' ricca di acido folico, indispensabile in gravidanza.
In cucina:
Cruda, grattugiata o a fette, condita con olio e limone, per assimilarne il ferro.
In estratti di frutta per renderli più dolci.
Cotta in acqua bollente, con la buccia per non perdere sapore e colore.
Al forno tagliata a fette sottilissime per ottime chips.
Consigli:
Sceglietela rotonda, soda, senza macchie e con un colore rosso molto intenso e controllate le foglie: più sono verdi più la barbabietola è fresca.
Potete usare anche le foglie come fossero spinaci o insalata.
Provate a unirla all’impasto di gnocchi e pasta fresca per un colore e gusto inusuali.

- Vai alle ricette con la barbabietola

Cavolo nero


Proprietà e benefici:
E' ricco di vitamine A , più delle arance, B, C e K, utile per la salute delle ossa.
Fornisce potassio, sodio, calcio, ferro, magnesio e zinco.
Le fibre lo rendono ideale per disintossicare l’organismo e mantenere bassi i livelli del colesterolo cattivo.
In cucina:
Cotto al vapore per circa 20 minuti per beneficiare di tutte le sue proprietà.
Crudo in foglie massaggiate con le mani con olio e limone, unite all’insalata.
Frullato, crudo o cotto, per paté vegetariani e pesti.
In estratti di frutta per contrastare bruciori di stomaco e infiammazioni intestinali.
Consigli:
Le foglie sono la parte più tenera, mentre le coste centrali, dure e fibrose, vanno scartate.
Scegliete il cavolo nero con foglie turgide, di un verde molto intenso con sfumature blu, le foglie ingiallite sono indice di un cavolo vecchio.

- Vai alle ricette con il cavolo nero

Lenticchie


Proprietà e benefici:
Sono ricche di fosforo, ferro, sali minerali e vitamine A C, E.
Forniscono un alto valore nutritivo: 53% di carboidrati e 25% di proteine e 2% di olii vegetali.
Sono ricche di tiamina, utile per rafforzare memoria e concentrazione.
In cucina:
Come primo piatto insieme a cereali.
come secondo piatto, unito a verdure per formare hamburger vegetariani.
In aggiunta a zuppe e minestre per apportare proteine.
Sottoforma di germogli da unire all’insalata.
Frullate nelle pappe per lo svezzamento come alternativa a carne e pesce.
Consigli:
Controllate che non siano presenti sostanze estranee (piccoli sassi) e che le lenticchie siano integre.
Leggete il tempo di ammollo consigliato sulla busta prima di procedere alla cottura.

- Vai alle ricette con le lenticchie

Arancia


Proprietà e benefici:
E' ricca di Vitamina A e C per rafforzare il sistema immunitario.
E' ricca di caroteni, per la salute di occhi, pelle e per prevenire le infezioni.
E' composta all’87% di acqua e ha pochi grassi, solo 40 kcal per 100 grammi.
E' ricca di minerali: ferro, selenio, fosforo, calcio e potassio.
In cucina:
Cruda unita all’insalata, tipicamente di finocchi.
Estratta o spremuta per succhi o per emulsioni e condimenti.
Cotta per marmellata e dolci.
Essiccata e poi polverizzata per aromatizzare zucchero o sale.
Consigli:
Preferite arance biologiche e non trattate per poter utilizzare anche la scorza.
Eliminate la buccia prima di inserirla nell’estrattore per evitare che rilasci gli olii essenziali, molto amari.


- Vai alle ricette con l'arancia

Pera


Proprietà e benefici:
E' ricca di polifenoli, per un’azione antiossidante.
E' ipocalorica, contiene moltissima acqua.
E' ricca di fruttosio, per dare energia e senso di sazietà.
E' altamente digeribile, consigliata per bambini e anziani.
In cucina:
Frullata nelle pappe per lo svezzamento.
Come primo piatto unita al risotto.
Come secondo piatto abbinata a formaggi o insalate.
Al forno con vino e cannella o unita agli impasti di torte e plumcake.
Consigli:
Scegliete le più sode, piuttosto dure al tatto, senza ammaccature.
Preferitele biologiche così da poter mangiare anche la buccia e assumere più fibre.

- Vai alle ricette con la pera
Array ( [0] => 2779 [1] => 2622 [2] => 2760 )